COMUNICATO STAMPA ENPA SULL’ORSA KJ2. LA MOBILITAZIONE CONTINUA!

TRENTO, KJ2 UCCISA. ENPA: PARTE LA PROTESTA, ATTRAVERSO LA PAGINA FB DELL’ASSOCIAZIONE. MILIONI DI ITALIANI INDIGNATI. IL PRESIDENTE ROSSI E IL MINISTRO GALLETTI SI DIMETTANO E IL GOVERNO BLOCCHI OGNI CONCESSIONE IN MATERIA DI GESTIONE DELLA FAUNA.

Sono milioni le persone indignate per l’uccisione dell’orsa KJ2, precedentemente catturata e radiocollarata e quindi perfettamente “controllabile”. Un animalicidio, voluto, studiato e architettato nel chiuso del palazzo della Provincia di Trento. Infatti nessuna associazione e nessun cittadino è stato reso partecipe dei processi decisionali, proprio come avviene nelle dittature.

“Nessun tavolo istituzionale, nessun esponente di rilievo del mondo scientifico, veterinario e delle associazioni portatrici di pubblico interesse è stato ascoltato. La Provincia – e il suo Presidente, con la complicità del peggiore Ministro dell’Ambiente nella storia del Governo Italiano – ha semplicemente voluto ignorare le voci di tutti i cittadini – persino della persona aggredita! – autorizzando l’uccisione dell’orsa per strappare consensi e voti all’elettorato leghista che con ogni probabilità preferirà sempre l’originale alle imitazioni.

Complice di quanto avvenuto è infatti una politica di bassissimo livello, di stampo allarmistico e di pura disinformazione, che fa presa su cittadini impreparati, unito ovviamente alla totale incapacità di gestire la situazione da parte degli Enti.

“Chiediamo a tutti i cittadini di mobilitarsi – nella pagina Facebook dell’ ENPA troveranno tutte le modalità per farlo – e a non recarsi mai più in questa terra bagnata dal sangue di vittime innocenti – dagli orsi alle marmotte, stambecchi e tanti altri animali. Gli orsi sono animali particolarmente protetti e soprattutto non sono un bene privato della Provincia “autonoma” del trentino, ma sono beni indisponibili dello Stato e quindi della collettività. Evidentemente, però, al Trentino non basta, e con un atto di forza – alle spese di KJ2 – ha voluto sottolineare come intende “gestire” la fauna sul territorio: pochi giorni fa ha presentato al Governo una proposta di legge, avallata dalla Commissione dei 12, per avere il “via libera” alla gestione degli orsi e dei lupi, in maniera da sparare e ammazzarli a loro piacimento.

Per questo chiediamo a Gentiloni e al Governo di non cedere a questa richiesta, tra l’altro del tutto incostituzionale”.

Non ci fermeremo qui. L’ufficio legale ENPA è mobilitato per accertare eventuali responsabilità, a più livelli, e avanzerà richieste ben precise al Governo come anche all’Unione Europea che ha elargito cospicui fondi alla provincia di Trento per la gestione del fallimentare progetto Life. Oltre al fatto che tali Province , classe dirigente compresa, sono ben finanziate dalle tasse dei cittadini di cui disprezzano le opinioni e i diritti e che ci auguriamo si ricordino di Orsa KJ2 al momento del voto.

VI PREGHIAMO INTANTO DI PROTESTARE CHIEDENDO LE DIMISSIONI DI ROSSI – PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI TRENTO – E PROTESTANDO PER IL NON INTERVENTO DEL MINISTRO DELL’AMBIENTE GALLETTI.
su facebook: https://www.facebook.com/provincia.autonoma.trento/ (commentari i post anche non inerenti l’orso)
https://www.facebook.com/Ministero-dellAmbiente-e-della-Tutela-del-Territorio-e-del-Mare-345136718845/
A GENTILONI CHIEDIAMO DI BLOCCARE QUALSIASI ULTERIORE RICHIESTA – AVANZATA DALLA COMMISSIONE DEI 12 OVVERO DAL TRENTINO – DI AVERE PIENA AUTONOMIA SULLA GESTIONE DELLA FAUNA ANCHE PER SPECIE PARTICOLARMENTE PROTETTE (SE PASSA, PROBABILMENTE SPARERANNO A LUPI E ORSI SENZA PASSARE DA NESSUNO)
https://www.facebook.com/paologentiloni/
0461.494600 – fax 0461.494601
su twitter: @UgoGma

RINNOVIAMO APPELLO: NONNO LAKI CERCA CASA!

NONNO LAKI CERCA CASA! Laki è un dolcissimo nonnetto di 13 anni di taglia medio/grande. È stato salvato da una situazione di maltrattamento e stiamo cercando per lui una famiglia che gli garantisca tutto l’amore che gli è mancato in questi anni. Qualcuno ha voglia di condividere il divano con lui?

Per adozione: ENPA PARMA 347 0361628 mail: adozioni@enpaparma.it

4 cuccioli in cerca di casa!

4 cuccioli in cerca di casa! Due maschietti e due femminucce (una delle due è la nera) cercano casa! Hanno circa tre mesi e si cedono vaccinati e sverminati. Per informazioni e adozione: ENPA PARMA 0521992519 adozioni@enpaparma.it apertura martedì 16-20 e sabato 10-13

BLANC

BLANC l’unico maschietto della banda, 4 mesi, il più tranquillo dei tre, cerca casa! Si cede vaccinato e sverminato. Per informazioni ENPA PARMA 0521992519 adozioni@enpaparma.it apertura martedì 16-20 e sabato 10-13.

CUCCIOLI ABBANDONATI IN CERCA DI CASA!

Questi due cuccioli ,  fratellini meticci, provengono da una situazione di grande disagio. Una situazione che per riserbo non desideriamo esporre. Deperiti e affamati, il mantello cosparso di erba e pulci e con l’addome molto gonfio a causa di una verminosi piuttosto seria, che senza cure sarebbe stata in pochi giorni letale, avevano un destino tristemente segnato. Di questa  situazione di maltrattamento è al corrente  la Polizia Municipale della zona  che si è impegnata a prendere le misure del caso.
Adesso sono al sicuro, accuditi dai volontari Enpa e si stanno riprendendo. Solo uno dei cuccioli  porta ancora evidenti lesioni cutanee causate dail’ aggressione delle pulci! Hanno circa quattro mesi, sono dolcissimi, amano il contatto con le persone e giocare insieme con altri cuccioli…
Enpa ringrazia l’Associazione “Arca” di Salsomaggiore  che ha collaborato fattivamente alla loro salvezza
Per adottarli: 3470361628
adozioni@enpaparma.it

La vita sencondo Ohad film documentario in prima visione a Parma – 26 agosto

In occasione della giornata mondiale per la fine dello specismo
Parma Etica asd e l’Ass. Diritti degli Animalii, con il patrocinio dell’Università popolare, organizzano la proiezione del film LIFE ACCORDING TO OHAD. La vita secondo Ohad del regista Eri Daniel Erlic a Parma sabato 26 Agosto ore 21:00
nella sala di Via Luigi Anedda 5/a zona Moletolo.
Prima del film interverranno il Prof. Bruno Fedi e lo Psicoanalista Maurizio Corsini. – Ingresso Gratuito.

Siamo un’associazione acsi l’ingresso è riservato ai soci,
Possibilità di fare la tessera in loco (quota 10 euro e da diritto a numerosi sconti su prossime iniziative e commerciali)
Per maggiori informazioni chiamare il 3890777675

“Io non sono pazzo. Il mondo è pazzo.” – Ohad Cohen
C’è una grande incomprensione verso chi si attiva per un cambiamento sociale, come nel caso dell’estrema sensibilità di Ohad. Questa sensibilità è spesso percepita come una disconnessione dalla realtà, ma nei fatti gli attivisti come lui sono più connessi con ciò che accade davvero nella nostra realtà, che non è così piacevole come qualcuno vorrebbe credere.
Sito ufficiale del film http://www.ohad-doc.com/italiano

Un film – documentario sul tema dei diritti animali ma dall’originale prospettiva di un attivista israeliano. Ohad è attivista e protagonista del film. Da sette anni non vede la sua famiglia che non ha mai accettato la sua adesione alla causa animalista. D’altra parte Ohad non ha mai accettato lo stile di vita carnista dei propri famigliari. Ma dopo tutto questo tempo è desiderio di entrambe le parti ricongiungersi. Ohad però pone una condizione, far conoscere ai propri cari il suo mondo al fine di renderli consapevoli di quanto le nostre scelte quotidiane come il mangiare carne, incidano significativamente sulla vita degli animali. La condizione include la ripresa di tutti i suoi incontri con la cinepresa portata in spalla dall’amico e regista, Eri Daniel Erlich. Riusciranno i due mondi a ricongiungersi e comprendersi?

Randagismo e abbandoni, attivo numero verde Anas per segnalare animali vaganti

Chiunque dovesse avvistare animali vaganti o comunque in situazioni di pericolo sulla rete stradale gestita da Anas può chiamare il numero verde 800841148 digitando poi il tasto 2 relativo alla segnalazione delle emergenze. E’ un servizio utile e importante, già attivo, che può salvare delle vite umane e animali.

Segnalazioni all’800841148, tasto di selezione 2

Fonte: http://www.enpa.it/it/28610/cnt/buoni-esempi/randagismo-e-abbandoni-attivo-numero-verde-anas-pe.aspx